Test drive Renault Scenic XMod Cross 1.5dci S&S 110 cv

Spaziosa, confortevole e con doti di carico da prima della classe, la Scenic XMod Cross è il Crossover di Renault dalle caratteristiche polivalenti. Adatto alla città e ai lunghi viaggi di una famiglia numerosa, è capace di affrontare anche percorsi più impegnativi grazie al sistema di trazione Extended Grip; certo, è sempre una 2WD.

Interni – L’ambiente interno è accogliente e il design è piacevole. Di buon livello la qualità delle plastiche, con il cruscotto morbido al tatto. L’allestimento “Energy” comprende anche gli interni in pelle (sedili elettrici riscaldabili, pannelli portiere, volante e cuffia del cambio). Ben studiata la posizione di guida, con una seduta rialzata e il volante sempre alla giusta distanza grazie alla funzione 3D. Di ottima leggibilità la strumentazione, ospitata su un ampio display TFT (tutta digitale, anche il contagiri). Posizionata al centro della plancia, offre anche la possibilità di scegliere il colore della strumentazione tra grigio, blu, giallo e viola. Il volante è multifunzione e ospita le impostazioni del Cruise control, (il pulsante di attivazione è posto davanti alla leva del cambio), i comandi della radio si trovano, invece, dietro il volante, su un joystick dedicato.

Infotainment R-Link – La Renault Scenic XMod Cross in prova è equipaggiata con il sistema di infotainment R-Link. Posto subito dopo il quadro strumenti, R-Link mostra una grafica gradevole e intuitiva. Può essere utilizzato sia tramite l’interfaccia touchscreen, che mediante il joystick posto sul tunnel centrale. Per un utilizzo totalmente hands free, c’è anche la possibilità di utilizzare i comandi vocali. Le features grafiche sono piacevoli e la Home può anche essere customizzata. Sulla versione “Energy”, l’impianto audio è affidato alla Bose, una garanzia.

Abitabilità posteriore – Comodi anche in cinque, sul Crossover francese. La Scenic XMod Cross offre tanto spazio; ci sono 71 litri di vani portaoggetti sparsi nell’abitacolo. L’ambiente posteriore mostra chiaramente la vocazione da grande chilometrista della francesina tutto fare. Non manca nulla, compresi i tavolini da viaggio, posti dietro gli schienali dei sedili anteriori e una seconda presa 12V.

Vano bagagli – lodevole e ingegnoso, il piano di carico (piatto) offre il massimo della modulabilità. Oltre alla possibilità di abbattere i sedili posteriori, c’è anche la possibilità di rimuoverli singolarmente. Tutto ciò si traduce in una capacità che permette di caricare oggetti lunghi fino a 2,51m e di poter contare su un bagagliaio di 437 litri, che arriva ad un massimo di 1837 litri.

Motore e comportamento dinamico – Abbiamo provato la XMod Cross nella versione 1.5dci S&S da 110 cv. Il motore a gasolio 1.5 dCi da 110 cv è molto silenzioso. Accreditato di 260 Nm di coppia a 1750 giri, il motore Energy della XMod Cross si è dimostrato molto generoso tanto sotto il profilo prestazionale, che sotto quello dei consumi. Brioso quanto poco assetato, il 1.5 dCi da 110 cv si dimostra un propulsore apprezzabile.

Quanto al comportamento dinamico, la Scenic XMod Cross mostra una taratura delle sospensioni  improntata al comfort di marcia. Il Crossover francese non teme i sampietrini della capitale, quanto i percorsi più impervi di una domenica in campagna. Rollio e beccheggio rimangono, anche tra le curve, più che accettabili, in considerazione della tipologia di vettura. Lo sterzo è preciso e la XMod Cross mostra una ottima direzionalità. Promosso anche l’impianto frenante. Modulabile e mai spugnoso si è mostrato adeguato alla stazza della vettura. Su tutto, nei trasferimenti autostradali, si apprezza un ottimo livello di insonorizzazione dell’abitacolo, l’unico neo è il moderato fruscio delle barre laterali del tetto.

L’Extended Grip – si tratta di un sistema di gestione della trazione della 2WD francese più “selvaggia”. Permette di scegliere tra una delle seguenti modalità, in base alle condizioni di strada: modalità “Standard”, impostata di default, prevede la gestione automatica dei controlli ESC, AST, ASR. Modalità “No Grip” (attiva fino a 40 Km/h), permette al sistema ASR+ di ripartire la coppia motrice tra le due ruote anteriori e di gestire i freni. Modalità “Expert”, (attiva fino a 40 Km/h), in questa modalità è tutto nelle mani del guidatore. Il sistema si esprime al meglio in abbinamento ai pneumatici specifici per il modello Cross: le coperture dedicate M&S (mud & snow, fango e neve).

Consumi – L’unità a gasolio del gruppo Renault è davvero apprezzabile. Se le prestazioni non deludono mai, anche i consumi non sono da meno. Nei percorsi urbani, con una guida attenta, e grazie alla funzione Start&Stop, si riesce a strappare un buon 5,5 litri x 100 Km. Mentre sui percorsi extraurbani, complice una rapportatura del cambio generosa, la Scenic XMod Cross si attesta attorno ai 4 l x100Km.

Sicurezza – Oltre alle funzioni legate all’extended Grip, la Renault Scenic XMod Cross è equipaggiata con Abs+Afu (sistema di assistenza alla frenata di emergenza) Airbag frontali e laterali a tendina, Esp+Asr+ Hill Assist.

Prestazioni – Quanto alle prestazione il 1.5 dCi da 110 cv è capace di passare da 0-100 Km/h in 12,5” e di una velocità di punta di 180 Km/h.

Dimensioni e pesi – la Renault Scenic XMod Cross è lunga 4372 mm per 2077 mm (compresi retrovisori), il peso è di circa 1.400 kg