Seat Leon TDI: convenienza, prestazioni e sportività non sono un optional

Seat Leon TDI si rifà il trucco ed esce completamente riprogettata dagli ingegneri della ex casa spagnola, oggi appartenente al Geneva 2014gruppo Volkswagen. Al primo sguardo si notano subito le linee stilistiche dinamiche e accattivanti, ma è sicuramente nella tecnologia e nella motorizzazione che la Seat Leon da il meglio di sé.

Fra i diesel il modello che offre le maggiori prestazioni è la Seat Leon 2.0 TDI 184 CV CR 5p. S/S FR che è disponibile al prezzo di listino di € 26.130.

Grazie ad una motorizzazione potente ed efficiente, con i suoi 1.295 kg di peso, la Seat Leon 2.0 sfreccia ad una velocità massima di 228 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi. I consumi sono contenuti, l’auto infatti percorre circa 23,8 km/l nel ciclo misto, che si riducono se si mantiene spesso una guida sportiva.

Anche da un punto di vista delle dotazioni Seat Leon sorprende con un sistema di infotainment con consolle orientata verso il conducente, display touchscreen di ultima generazione e dispositivo Seat Drive Profilo, un dettaglio che permette di scegliere fra differenti tipologie di guida rendendo l’esperienza ancora più confortevole ed emozionante.

I fari Full LED anteriori e posteriori, risultano funzionali, resistenti e distintivi e sono studiati per garantire una visibilità superiore e più sicurezza grazie al minor riflesso abbagliante per gli altri conducenti su strada.

Una vettura quindi dal design dinamico e di classe che pensa al futuro, ma anche alla sicurezza, garantita da alcune dotazione di serie come ABS, controlli automatici della velocità, della stabilità e della trazione, nonché Airbag lato guida, laterali, passeggero, per la testa e le ginocchia.

Se gli oltre 180 cavalli del motore 2 litri sono troppi è possibile scegliere anche un modello con prestazioni più contenute come la Seat Leon 1.6 TDI 95 CV 5p. Reference. La qualità Seat è comunque garantita e si possono spendere circa 6 mila euro in meno senza considerare i consumi, il bollo e l’assicurazione.