Conviene un’auto nuova o usata? Pro e contro

Auto usata garantita: un ottimo compromesso

Il dilemma è sempre lo stesso, auto nuova o usato garantito? Con la crisi che non molla, un “caro benzina” costante ed il timore, legittimo, di nuove tasse destinate a colpire gli automobilisti, il mercato delle auto usate rappresenta sempre un occasione per soddisfare le vostre esigenze.

Analizzando i dati diffusi dalla motorizzazione civile, gli italiani che, per preferenza o necessità, acquistano un’auto usata sono una folta schiera. Basti pensare che il mercato dell’usato nel mese di novembre ha fatto registrare 372.943 trasferimenti di proprietà, con una variazione di +7,34%, rispetto a novembre 2013, durante il quale ne furono registrati 347.437.

E il mercato delle immatricolazioni di auto nuove? I dati sulle vendite di novembre mostrano un rallentamento rispetto a ottobre.  La Motorizzazione ha immatricolato – nel mese di novembre 2014 – 107.965 autovetture, con una variazione di +4,95% rispetto a novembre 2013, durante il quale ne furono immatricolate 102.871. Mentre, nel mese di ottobre 2014, sono state 122.220 le vetture immatricolate, con una variazione di +9,65%  rispetto ad ottobre 2013.

Se la variazione percentuale su base annua (gennaio-novembre 2014 Vs gennaio-novembre 2013) premia le nuove immatricolazioni, con un + 4,30%, rispetto al +1,97% del mercato dell’usato, c’è da dire che il totale unità dell’usato ammonta a 3.869.104 unità contro le 1.267.517 unità del mercato del nuovo.

Le vetture usate rappresentano, quindi, un mercato interessante e verso il quale gli italiani sono più propensi a spendere, preferendo magari un’auto di seconda mano, non proprio configurata come l’avrebbero desiderata, ma sicuramente più a buon mercato. Comprare un’auto usata è spesso interpretata come una soluzione di ripiego, priva dell’eccitazione sprigionata dall’attesa di un modello tutto nuovo. Il tutto viene poi condito da timori, più o meno fondati, sull’affidabilità o sul reale chilometraggio. L’orientamento all’usato è però un modo per portarsi a casa un’auto di segmento superiore, magari ben accessoriata, a prezzi sicuramente più convenienti rispetto ad un modello nuovo ma di segmento inferiore.

Quindi che fare? Un buon compromesso arriva dalle auto vendute come “usato garantito”. Queste ultime possono essere vetture date in leasing e riconsegnate dopo un periodo fissato (due o tre anni) per passare ad un nuovo modello. Prima di passare di proprietario, le auto tornano in concessionaria e vengono controllate a fondo. Da qui sono rimesse in vendita ad un prezzo poco superiore alla media, ma con un livello di affidabilità decisamente maggiore e soprattutto una garanzia del concessionario. Su tutto, nella larga maggioranza dei casi sono anche finanziabili.

Per scoprire se siete tipi da auto usata o nuova, ponetevi qualche semplice domanda:

1 – Il prezzo. Il problema sono sempre i mezzi! A comandare è sempre il vostro portafogli. le automobili usate costano meno delle omologhe nuove. Il primo fattore che orienta il consumatore verso l’usato è quasi sempre il budget a disposizione. Stabilite un budget!

2 – Segmento. La scelta di un usato permette di scegliere tra marchi prestigiosi al prezzo di un’auto di segmento medio nuovo. Ci si può così affidare a modelli anche con qualche chilometro in più considerando che le vetture dei brand più lussuosi assicurano un’affidabilità maggiore dei marchi più piccoli.

3 – Possibilità di avere più optional. Se il navigatore satellitare o il “clima” automatico sono irrinunciabili, il mercato dell’usato, soprattutto dei segmenti premium, offre quasi sempre vetture ben allestite. Ma sulla bilancia state attenti a non preferire qualche optional in più rispetto ad un chilometraggio ridotto, al numero di proprietari, o l’anno di immatricolazione e la classe di inquinamento.

Perché scegliere un auto nuova rispetto all’usato?

1 – Minor scelta, è vero! Il vostro portafogli ve lo ricorderà. Ma, certamente, una vettura nuova è configurabile come si vuole – dal colore esterno agli interni – mentre l’usato si porta a casa così com’è. Per qualcuno è un sacrificio necessario, per altri un pensiero insopportabile.

2 – Garanzia ufficiale. Anche se dotata di copertura ufficiale come “usato garantito”, il periodo della garanzia sarà comunque minore rispetto ad un’auto nuova. In più le formule di copertura furto e incendio comprese nell’acquisto di auto nuove alleviano l’esborso iniziale.

3 – Affidabilità. Per quanti controlli possa aver sostenuto una vettura usata, per molti avrà ancora il difetto incancellabile di aver avuto altri proprietari. L’acquisto di una vettura nuova, vi mette al riparo da brutte sorprese.

4 – Liberarsi della vecchia auto. Con l’acquisto del nuovo, che la vostra vecchia auto sia un modello recente o sia un ferro vecchio, il problema è minimo. Salvo per i casi in cui la valutazione della vostra auto in permuta, da parte del concessionario, sia lievemente inferiore al mercato. La permuta usato con usato, sempre nei casi delle concessionarie, è un po’ meno diffusa.