Noleggio a Lungo Termine per privati: come funziona e perché conviene

Clausule e requisiti per il noleggio a lungo termine per privati

18/09/2018 –  Il Noleggio Lungo Termine è il nuovo modo di pensare alla mobilità. Una valida alternativa al tradizionale concetto di possesso dell’auto. Solitamente si pensa, erroneamente, che il Noleggio Lungo Termine sia un servizio appannaggio solo delle aziende o dei possessori di partita IVA. In realtà è ormai diventata una formula contrattuale che attira anche i privati. Perché questo? Perché il Noleggio Lungo Termine offre delle condizioni vantaggiose anche a chi non possiede la partita IVA. Si pensi ad esempio a quanto è più comodo poter gestire la propria auto pagando un unico canone d’affitto mensile. In un’unica soluzione di pagamento si hanno inclusi assicurazione, bollo, manutenzione, assistenza, soccorso stradale. Inoltre si ha la possibilità di entrare in possesso di modelli di auto recenti, o ancora l’opportunità di cambiare più spesso il proprio veicolo.
Tra i benefici, da non sottovalutare anche la possibilità di poter personalizzare il contratto con apposite clausole e condizioni. Ma a quali clausole del contratto bisogna prestare maggiore attenzione? Vediamole insieme.

Noleggio a lungo termine privati: i documenti necessari

Franchigie
Le franchigie sulle coperture assicurative, (RCA, Kasko), possono essere modulate a seconda delle richieste ed esigenze del cliente. Di conseguenza il canone mensile subisce variazioni a seconda di quanto concordato dal cliente in fase contrattuale. Ad esempio, se il cliente sa che la propria auto non è soggetta a furto potrà scegliere una franchigia furto del 10%,(del valore commerciale del mezzo), o di 500€. Cosi facendo potrà risparmiare sul canone mensile. Pertanto è importante valutare con grande attenzione questa clausola per poter evitare spese superflue.

Il chilometraggio
I contratti di Noleggio Lungo Termine, prevedono dei limiti di percorrenza. Nel caso in cui si superano i chilometri di percorrenza massima, i chilometri eccedenti saranno addebitati. Al contrario se alla fine del contratto non saranno stati percorsi tutti i chilometri, quelli non percorsi saranno accreditati.  Durante il periodo di noleggio è comunque possibile rimodulare il chilometraggio. Se si stima di percorrere più chilometri rispetto a quelli previsti, possono essere apportate variazioni al canone mensile.

Condizioni dell’auto e restituzione
Terminato il noleggio l’auto viene restituita e sarà importante valutare le condizioni della vettura. Ovviamente nessuno pretenderà la restituzione del mezzo nelle stesse condizioni dell’avvio del contratto. Eventuali danni non comunicati, però, potrebbero essere addebitati al conducente. Qualora l’auto, nel momento della restituzione, abbia una normale usura, non sarà applicata nessuna penalità.

Il conducente
Oltre al nome del conducente, è possibile che sul contratto sia richiesta la specifica indicazione di eventuali altre persone abilitate a condurre il mezzo. Quindi è importante, durante la stipula del contratto, la ricerca delle condizioni che disciplinano la guida di persone terze. La guida di persone non autorizzate potrebbe causare problemi nel caso di incidente. Pertanto chi ha firmato il contratto dovrà renderne conto alla compagnia noleggiatrice.

Dunque il Noleggio Lungo Termine è un’opportunità anche per i privati. Basta far presente le proprie necessità per avere un contratto stipulato sulle proprie esigenze. Così facendo anche le clausole non saranno un limite ma un beneficio vantaggioso.