Gli automobilisti italiani e i vetri dell’auto: è Venezia la città dove si ripara di più

Quasi un automobilista veneziano su due (il 45,2%) che si reca presso un centro Carglass® in seguito ad un danno al parabrezza, opta per la riparazione. Seguono “a ruota” gli automobilisti di Pistoia (45,1%), Trieste (44,9%), Terni (42,4%), Pordenone (41,8%). Questa la top five delle città italiane dove i tecnici di Carglass® vengono chiamati in causa maggiormente per riparare un danno ai vetri dell’auto. Sempre sul tema della riparazione, invece, è la Toscana la regione che fa registrare il numero maggiore di interventi: 42,1%, seguono il Friuli Venezia Giulia (41,7%), l’Umbria (41,3%), il Veneto (37,2%) e l’Emilia Romagna (37%).

Ma qual è il periodo dell’anno con la maggiore incidenza di danni ai vetri dell’auto? Un terzo delle riparazioni avviene nel primo trimestre dell’anno. Nello specifico è febbraio il mese con più riparazioni (31,2%). Dati che confermano, ancora una volta, la logica di consequenzialità tra condizioni meteorologiche avverse e danno al vetro. La “stagionalità” è applicabile anche all’intervento della sostituzione: nei mesi estivi – giugno, luglio e agosto – si registra un picco medio superiore al 77%. Siamo nel periodo delle vacanze di gran parte degli italiani – e si assiste ad un boom degli interventi di sostituzione del parabrezza.

vetri dell'auto

Un dato frutto probabilmente della sottovalutazione, nella prima parte dell’anno, dei danni presenti sul parabrezza che peggiorano con il tempo. Per questo motivo si può ipotizzare che, contestualmente al check-up completo dell’auto effettuato solitamente prima di affrontare i viaggi estivi in auto, si tende a controllare e ad intervenire anche sul parabrezza che presenta crepe (spesso trascurate) non più riparabili. Viaggiare in sicurezza è fondamentale e Carglass® ricorda sempre che un parabrezza integro contribuisce per il 30% alla rigidità strutturale dell’auto.

Un dato molto interessante riguarda gli interventi di ricalibratura degli ADAS, i sistemi automatici di supporto alla guida che permettono di ridurre i rischi di chi è al volante dell’auto e dei suoi passeggeri. Si registra, in linea con il trend di mercato che vede sempre più il diffondersi di queste tecnologie, un incremento significativo: gli interventi sui parabrezza che montano gli ADAS, infatti, sono raddoppiati passando all’8,1% (4,7% nel 2016).